Notizie, Generale, Homeslider

15 anni di istruzione STEM e finanziamenti STEM


Una recensione e una prospettiva con Magdalena Hein, responsabile dell'area MINT e membro del team di gestione di matrix

MINT-Bildung bei matrix, 15 Jahre Erfahrung in der MINT-Förderung

Come funziona l'istruzione STEM di successo e la promozione STEM e come no? Quali sinergie tra scuola ed istruzione extracurricolare si possono utilizzare? Cosa deve succedere affinché concetti e misure abbiano un effetto duraturo? Magdalena Hein ci offre uno sguardo sulle esperienze di oltre 15 anni di finanziamenti MINT.

Gentile Maddalena,

Molti progetti Matrix si concentrano sulla promozione delle competenze STEM. Come mai?

L'educazione STEM è essenziale per essere in grado di affrontare le sfide della società. La MENTA si trova in tanti argomenti e nel mondo che ci circonda. La conoscenza scientifica e tecnica è una conoscenza che può essere utilizzata nella vita di tutti i giorni e che può aiutare a capire meglio il mondo ea orientarsi. Il nostro obiettivo è fornire a quante più persone possibile l'accesso a Istruzione STEM in modo che possano partecipare ai processi e alle decisioni sociali. Se hai avuto l'opportunità di affrontare in modo indipendente i fenomeni STEM nelle prime fasi del tuo CV, allora ti dedicherai anche alle sfide sociali per la tua motivazione. Un buon esempio di ciò è il movimento Fridays for Future: attraverso la conoscenza di MINT, i giovani hanno scoperto l'importanza di questo argomento per il loro futuro e alla fine scendono in piazza per le loro convinzioni, i loro interessi e i loro obiettivi.

matrix è coinvolta nell'educazione STEM da oltre 15 anni e ha acquisito molta esperienza durante questo periodo. Cosa funziona e cosa no nell'istruzione STEM?

Magdalena Hein beim zdiBarcamp2019 zum Thema MINT-Bildung

In 15 anni abbiamo avuto molta esperienza, abbiamo lavorato insieme a diversi partner e ovviamente abbiamo anche visto cosa non funziona: soluzioni isolate e misure individuali che non portano a nulla.
Nella formazione STEM, è importante concentrarsi sul lungo termine, contestualizzare le offerte e lavorare insieme in rete. Ad esempio, siamo anche membri e co-iniziatori del punto di servizio MENTA in rete.

Cosa significa in concreto la contestualizzazione nell'educazione STEM?

Facciamo un esempio: quando viene offerto un corso di programmazione, è utile inserire queste conoscenze e abilità in un contesto più ampio per rendere visibile il loro significato. Per molti giovani è importante sapere: perché lo faccio? Per cosa è questo buono? Cosa posso fare con esso?

Quando si programma un robot, la domanda su quale compito socialmente rilevante può svolgere, ad esempio impollinare i fiori. Quindi gli studenti programmano: dentro e fuori la motivazione per garantire la produzione di cibo. Un corso che trasmette la conoscenza del tempo sta acquisendo rilevanza attraverso l'approccio "Combattiamo il cambiamento climatico". Il contesto mette a fuoco un obiettivo per il quale vale la pena investire tempo e cercare soluzioni. Anche una materia come la matematica, che spesso viene deselezionata, è rilevante per una varietà di aree disciplinari e al di là dell'insegnamento tradizionale. Come si sta sviluppando la popolazione mondiale, come si sta sviluppando il mercato finanziario? Come vengono valutati i risultati del sondaggio e come devono essere letti i numeri di riproduzione e incidenza: tutto questo è matematica. È importante mostrare ai bambini e ai giovani come possono utilizzare le STEM per se stessi, i loro compiti, argomenti e aree di interesse.

Questo significa che la contestualizzazione può garantire la sostenibilità nell'educazione STEM? Come altro?

La sostenibilità nasce quando le persone diventano esse stesse attive. Raggiungiamo questo obiettivo attraverso la partecipazione. È un elemento centrale del nostro lavoro. Non sviluppiamo argomenti per il gruppo target giovane, ma il gruppo target giovane sviluppa i propri argomenti con noi. Non ci chiediamo solo una volta “Cosa interessa e cosa ti motiva?”, ma ci affidiamo alla partecipazione attiva e alla co-determinazione dei giovani che diventano il motore del processo. I BarCamp ne sono un ottimo esempio: un gruppo si incontra su un argomento principale, ma il modo in cui questo è strutturato e affrontato è determinato dai partecipanti stessi. Nell'area MINT, realizziamo questo format con i giovani come YouthScienceCamps. Quando sviluppiamo i nostri programmi, ci piace chiedere consiglio ai gruppi di giovani, perché se sviluppiamo qualcosa dal nostro punto di vista adulto, potremmo svilupparlo oltre loro.

Erfolgsfaktor für MINT-Bildung ist die Kontextualisierung.

L'educazione MINT riguarda le materie scolastiche classiche che vengono trattate anche in classe - non è abbastanza? Perché c'è bisogno di luoghi di apprendimento extracurriculari?

La scuola e l'istruzione extrascolastica hanno compiti molto diversi e differiscono anche nelle loro condizioni quadro. Entrambi sono importanti e insieme possono trasmettere divertimento nell'acquisire conoscenza oltre che la curiosità di approfondire gli argomenti. La scuola, invece, persegue la sua missione educativa in un grande sistema. Si basa su curricula a lungo termine. L'istruzione extrascolastica può integrarla in modo flessibile e con nuovi spazi di apprendimento ed esperienza che raccolgono gli sviluppi attuali, lavorano sulla base dei fenomeni o offrono lo spazio per commettere errori consapevolmente.

Al di fuori della scuola, abbiamo anche l'opportunità di coinvolgere un gran numero di attori nel processo di trasmissione delle conoscenze, che forniscono ai giovani nuovi impulsi. Ciò include professionisti di varie professioni STEM, ma anche scienziati. Vorremmo uno scambio tra professionisti e ricerca, a cui gli studenti già partecipano. Un ottimo esempio di ciò sono i laboratori studenteschi zdi nelle università o i FabLab, che stanno diventando laboratori di apprendimento ed esperienza per i giovani.

Un nostro approccio centrale è trasferire la conoscenza scientifica nella pratica e renderla accessibile a un'ampia popolazione. Ci concentriamo costantemente sulla traduzione e sulla messa a disposizione dei giovani in contesti sociali particolarmente stimolanti (ad es. Green Deal, digitalizzazione, vita sana, nuova mobilità) e la chiamiamo trasformazione della scienza.

Facciamo finanziamenti STEM...

  • sulla base di oltre 15 anni di esperienza
  • orientato ai fatti e con competenza metodologica
  • traducendo la scienza in pratica
  • con la partecipazione attiva del gruppo target
  • con una vasta rete e conoscenza della scena
  • Ampia gamma e forte comunicazione
  • con un effetto duraturo

Questo distacco dal contesto scolastico ha un ruolo in particolare per le ragazze?

Non nella mia esperienza. Se guardiamo ai numeri nel campo STEM, tuttavia, purtroppo è ancora vero che molte meno giovani donne rispetto ai giovani uomini scelgono una materia STEM. Naturalmente, questo ha anche qualcosa a che fare con la socializzazione. Prima impari quanto sia naturale trattare argomenti STEM, indipendentemente dal genere, più diventa naturale anche per le giovani donne. Dobbiamo evitare di dire: "Le ragazze devono essere promosse nell'area MINT".

Perché JEDE: R dovrebbe essere promosso nell'area STEM, specialmente tra i giovani.

Magdalena Hein, Expertin für MINT-Bildung

Sviluppo di vaccini, cambiamento climatico: questi sono esempi standard che attirano l'attenzione sull'importanza sociale dell'educazione STEM. Gli argomenti socialmente rilevanti vanno ancora oltre, ad es. B. nell'area sociale. Per questo lavori in una squadra con il termine MINTplus.

Per noi, MINTplus significa: pensiamo a MINT in anticipo e lo colleghiamo alle questioni sociali: MINT nella cura, digitalizzazione nella sanità, arte e AI. In definitiva, si tratta di nuovo dell'aspetto della contestualizzazione della conoscenza. L'educazione STEM consente di contestualizzare argomenti scientifici e tecnici e quindi di dedicarsi a temi sociali e sociali. Siamo convinti che questo approccio ci consentirà anche di raggiungere gruppi target che non si sentono principalmente di appartenere all'area MINT o che vorrebbero svilupparsi professionalmente in questa direzione. Stiamo pensando a questo anche nel contesto europeo. Maggiori informazioni su questo a breve.

Grazie per l'intervista, Maddalena!

Progetti di esempio: zdi.NRW, zdi-BSO-MINT, MENTA in rete, shemakes.eu

Foto: Futuro attraverso l'innovazione.NRW
www.zdi-portal.de